VAL MAIRA

(prov. Cuneo)

Piemonte - Italia

Comune di
Celle Macra


Abitanti:                   147
Superficie:          kmq. 31,26
Altitudine:              m.1270
Denominazione abitanti  Cellesi
Festa patronale S.Giovanni Batt.

Frazioni e Località:
Castellaro, Soglio, Grangia, Trucco, Ansoleglio, Chiesa, Chiotto, Paschero, Bassura, Albornetto, Ugo, Combe, Sagna, .

Comuni limitrofi:
San Damiano, Macra, Castelmagno, Marmora.

Cenni storici
Celle Macra si trova in un vallone laterale sulla destra orografica della valle Maira ed è formata da sedici borgate.
Il nome di Celle Macra può avere diverse interpretazioni etimologiche: potebbe derivare da un'antica cella monastica dell'Abbazia di Villar S. Costanzo, da un termine dialettale "seile" che indicava le cataste di legna che si ammucchiavano in zona, oppure, secondo l'Olivieri, dal latino "locus et fundus cellas" o "loco celles", luogo designato per la raccolta dell'annona militare.
Le prime testimonianze dell'esistenza di Celle risalgono al 1280: vi erano liti tra Celle e Castelmagno per il possesso di alcuni pascoli della val Grana, tutt'ora in territorio di Celle.
Parte del marchesato di Saluzzo dal XIII secolo, non viene distrutta da Carlo Emanuele I nel periodo delle ribellione protestante perhcè rimasta fedele alla dottrina cristiana; diventa poi feudo dei CAmbiano di Ruffia, conti di Paglieres e Cartignano e poi dei Ferraris di Cuneo.
Le invasioni di spagnoli, francesi, truppe sabaude, napoleoniche e la guerra toccarono solo marginalmente le varie borgate, grazie anche alla loro disposizione sul territorio. Si sviluppò un'economia relativamente florida, legata all'allevamento di ovini e bovini, che portò come conseguenza una certa agiatezza, visibile ancora in alcune case delle borgate, come Castellaro e Combe.
Alla fine dell'Ottocento molti lavoratori doveettero emigrare in cerca di lavoro e si trasformarono in "anciuè" (acciugai), che andavano a vendere le acciughe sotto sale per le strade del Piemonte e della Lombardia. Molti di loro si sono trasferiti definitivamente altrove, altri tornano d'estate e ristrutturano le loro vecchie abitazioni.

Arte e architettura a Celle.
Il polittico di Celle si trova nella parrocchiale di San Giovanni Battista. Opera del pittore fiammingo Hans Clemer, meglio conosciuto come "Il Maestro d'Elva" risale al 1496 e ha come tema la Madonna in trono con il Bambino, attorniata da S. Giovanni Evangelista e S. Pietro a sinistra, S. Giovanni Evangelista e S. Paolo a destra.
Il committente dell'opera, Giovanni Forneris di Piasco, appare inginocchiato ai piedi del Battista.
Sovrastano la Vergine una sfera sorretta da angeli e la scena dell'Annunciazione.

La Cappella di S.Sebastiano.
La Cappella di San Sebastiano si trova lungo l'antica mulattiera che dal Capoluogo Chiesa porta alla borgata Chiotto.
L'edificio è semlice con portico e campanile annesso; l'interno è formato da un'unica stanza con volta ad ogiva, abside semicircolare e altare quattrocentesco.
Gli affreschi del 1484 sono attribuibili a Giovanni Baleison di Demonte; nell'abside si osserva il martirio di S. Sebastiano sovrastato da un Cristo nella mandorla. Ai lati S. Fabiano e S. Rocco, santi protettori della peste, affiancati da S. Michele Arcangelo che pesa le animee dal Diavolo che porta via con sè i dannati.
Rovinati dall'umidità sono però gli affreschi della parete sinistra, raffiguranti il Limbo, La Città Celeste, il Purgatorio e la sfilata delle virtù; difronte, sull'altro muro, sono raffigurate le pene dell'inferno. Le vicende storiche del tempo hanno influenzato la pittura del tempo: un esempio lampante si ritrova in questi affreschi dell'inferno, dove sono raffigurati gli eserciti francesi accompagnati dalla scritta "isti sunt superbi et partisani et heretici".

PROMOZIONI


Locanda MARAMAN - Celle

B&B la Buneta Celle Macra

La Butega - L'oste d'seles

DOVE DORMIRE

  • Posto Tappa GTA Celle Macra Municipio - Borg.Chiesa
  • Locanda MARAMAN - Celle Macra
  • B&B La Buneta - Borg.Paschero - Celle Macra

    DOVE MANGIARE

  • Locanda MARAMAN - Celle Macra

    TEMPO LIBERO

  • La Butega e L'Oste d'Seles - Borg. Chiesa
  • CASEIFICIO Az.. agr. Martini Alessandro - Borg. grangia

  • SENTIERI a CELLE di MACRAa
  • pro loco celle

    ecomuseo seles

    Il Sale nelle Vene
    Storie di Acciugai
    in Valle Maira

    I Libri della Bussola
    di D.Crestani e R.Abello

    L’acciuga nel piatto
    Ricette di acciughe
    per tutti i gusti

    I Libri della Bussola
    di Autore: D.Crestani e R.Abello

    Artista di vallata :
    BATISTA
    Scultore in legno
    Paschero di Celle Macra

    Artista di vallata :
    Sergio Garino
    Disegnatore Illustratore

    Dronero e
    Celle Macra

    Proloco :
    BORGATA SAGNA
    Gruppo spontaneo
    PROSANHA
    Dronero e Celle Macra

    Marghè Marghier
    viaggio tra i margari
    del Sud Piemonte

    girato da Sandro Gastinelli

    Piccolo Dizionario
    della
    LINGUA OCCITANA
    di Bernardo Conte
    Celle Macra

    Antichi Mestieri
    dell'emigrazione
    stagionale Alpina
    Anciué e Cavié
    'd la val Mairo

  • Le Valli del Romanico
    e del Gotico
  • Tesori di pittura
  • I cammini della fede
  • Per antichi borghi
  • Castelli e feudalità
  • immagini di
    La Cappella di
    S.Sebastiano

    Celle Macra

    immagini di
    Castellaro
    Borgata di
    Celle Macra

    immagini di
    BAIO dal Chastlar
    Castellaro di
    Celle Macra

    immagini di
    Chiotto
    Borgata di
    Celle Macra

    HANS CLEMER
    Il Maestro d'Elva

    L'avventura
    di un fiammingo
    in terra piemontese

    SENTIERI a CELLE di MACRAa



    Info : - IAT VALLI GRANA E MAIRA - Piazza XX Settembre 3 - 12025 DRONERO (CN) - Tel. 0171 917080 fax 0171 909784
    ghironda
    valle Maira
    Comuni

    by www ghironda.com