VALLE MAIRA
(prov. Cuneo) - Piemonte - Italia

Percorso Occitano
(percorso inverso)

   

POSTI TAPPA
e punti di appoggio


PERCORSO OCCITANO
(Percorso classico)


Tratto da :
"ANTIPASTI UND WEGE Valle Maira - Wandern um Piemont"
di Ursula Bauer e Jürg Frischknecht. Rotpunktverlag, Zürich 1999.

LE TAPPE :
con percorso in senso inverso
  • 1° Tappa : Villar S.Costanzo - S.Anna (5h00)
    Escursione : Dronero - Cartignano (3h00)
  • 2° Tappa : Sant’Anna - Pagliero (2h45)
  • 3° Tappa : Pagliero - Macra (4h45)
  • 4° Tappa : Macra - San Martino (5h30)
  • 5° Tappa : San Martino - Elva (2h30)
    Escursione : da Elva al Monte Chersogno (9h30)
  • 6° Tappa : Elva - Ussolo (6h30)
    variante : Elva - Prazzo (4h30)
  • 7° Tappa : Ussolo - Campo Base (6h00)
    Escursione : Campo Base - vari Colli e ritorno (8h00)
  • 8° Tappa : Campo Base - Chialvetta (5h/7h00)
    Escursione : Acceglio - Ponte Marmora (2h 15)
  • 9° Tappa : Chialvetta - Gardetta (3h30)
    Escursione : Gardetta - Lago Oserot (4h00)
  • 10° Tappa : Gardetta - Arata (7h00)
  • Escursione : Arata - Monte Buch o Lago Tempesta (6h30)
  • 11° Tappa : Arata - Palent (3h30)
  • 12° Tappa : Palent - Macra (4h00)
    Variante : Celle di Macra - Macra (3h15)
    COLLEGAMENTI TRASVERSALI
    Variante : San Martino - Bassura - Palent/Arata (3h30/5h00)
    Variante : Ussolo - Prazzo - Arata (5h15)
    Variante : Chialvetta-Soleglio Bue-Arata (7h00)
    Variante : Elva - San Damiano Macra (7h00)
    TAPPE con VALLI LIMITROFE
  • 13-14° Tappa : Gardetta - San Magno - Macra (7h00+7h15)
  • 15-16° Tappa : Campo-Base - Refuge Chambeiron - Campo Base (6h00+7h30)
  • 17-18° Tappa : Campo-Base - Maljasset - Campo Base (5h+8h00)
  • 19-20° Tappa : campo-base - Melezè - Elva (6h00+5h15)
    TRAVERSATE da VALLI ADIACENTI
  • Sampeyre - Colle di Sampeyre - Elva (6h00)
  • Meleze - Col di Vers - Acceglio (7h30)
  • Argentera - Colle della Scaletta - Chialvetta (6h00)
  • Ponte Bernardo - Passo di Rocca Brancia - Gardetta (5h00)
  • S.Magno - Monte Crosetta - Celle di Macra (5h15)
  • 1° Tappa : Dronero - S.Anna (5h00)

    Tempo di percorrenza:
    Dronero                625m
    S.Maria                725m   0h45
    S.Costanzo al Monte    800m   1h00
    Croce Pian L'Aba      1026m   2h00
    Castello              1027m   3h15
    Castlas               1256m   4h00
    Roccabruna Sant'Anna  1252m   5h00
    
    Dislivello + 850m - 200m 

    Dal centro storico di Dronero si percorre Via Torino verso il ponte, si imbocca Via Comba Pennini e si sale percorrendo un viale di castagni.Si imbocca un percorso non asfaltato e si arriva in vista della Chiesa di Santa Maria. Percorrendo la strada che sale per ancora un quarto d'ora si arriva alla chiesa di San Costanzo al Monte. Si è a un quinto del percorso.
    Seguendo le segnalazioni si prende una strada ombreggiata sulla sinistra e si giunge a Pian L'Aba a 3 Km da Dronero. Il percorso in piano ci porta a Castello. Di qui in poi un percorso più impegnativo di tre quarti d'ora ci porta a Castlas, punto panoramico.
    Si prosegue per un'ora in tranquillità, su un lato della valle e si arriva al rifugio dei partigiani a Sant'Anna di Roccabruna.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) GTA Albergo ROCCERE' - S.Anna di Roccabruna - Tel. 0171 918962
  • (R) Albergo Ristorante LA PINETA - S.Anna di Roccabruna - Tel. 0171 918472
  • (PR) Agritur. LA CIABOTO - Borg.Voli di Roccabruna - Tel. 0171 917655
  • (PR) Locanda Occitana CA' BIANCA - Borg.Centr di Roccabruna - Tel. 0171 918500
  • (R) Ristorante del CENTRO - Fraz.Centro 4 - Roccabruna - Tel. 0171 917330
  • Escursione : Dronero - Cartignano (3h00)

    Tempo di percorrenza:
    Dronero                625m
    Luciano                720m   1h25
    Cartignano             694m   3h00
    
    Dislivello: +200m -100m 
    .

    Si lascia Dronero passando per il Ponte del Diavolo, si passa davanti alla cappella rossa, si sale per Via XXIV maggio e poi verso destra in Via Ripoli fino a Via Buia. Si segue il canale per circa tre quarti d'ora. Dopo Tetti Camosci la strada prende il nome di Via Archero. Lungo il percorso si vedono piloni e croci in ricordo dei partigiani. Dopo mezz'ora ,alla biforcazione per Archero, si lascia la strada asfaltata, si costeggia il canale, ora coperto e si giunge alla centrale elettrica del 1927. Dopo un breve tratto di strada asfaltata si imbocca un sentiero, sulla sinistra, che porta alla strada per Luciano. Passato il piccolo centro abitato si prende un sentiero, sulla destra, che sale per circa 800m, si passa in boschetti di castagne e poco più in là si è di nuovo in vista del canale. Scendendo per il sentiero si arriva su una stradina asfaltata che porta a S.Anna, si prosegue per un centinaio di metri e dopo il ponte si continua a sinistra per un sentiero. A Rua Mandrala si imbocca un percorso nel bosco in discesa verso Rua Paiano proseguendo verso la strada proveniente da Borgetto. Continuando per la strada e passando il Ponte di Bedale si arriva velocemente a Cartignano. Il percorso si può effettuare anche in bicicletta.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
  • (PA) Casa per Ferie San Lorenzo - Piazza Paschero - Cartignano - Tel: 0171 900302 - 328 5366628
  • (R) Trattoria del Ponte - Via Roma 25 - Cartignano - Telefono: 0171 900254
  • 2° Tappa : Sant'Anna - Pagliero (2h45)

    Tempo di percorrenza
    Roccabruna- Sant'Anna 1252m
    Roi                   1212m   1h15
    Molineri di Pagliero   977m   2h00
    Pagliero              1015m   2h45
    
    Dislivello +200m -450m

    Dalla cappella di Sant'Anna si imbocca la strada asfaltata verso Nord e si prosegue per un quarto d'ora, poi si cammina per tre quarti d'ora per un sentiero nel bosco, in discesa, e si vede la Cappella di S.Chiaffredo. Poco oltre si trova il campanile in borgata Roi.
    Proseguendo per un sentiero ombreggiato, con muri a secco su entrambi i lati, si passa oltre borgata Mostiola e si prosegue in salita fino alle case di Molineri di Pagliero. Qui si imbocca un sentiero a destra che porta alla strada che collega San Damiano Macra a Pagliero. Dopo un centinaio di metri di salita si arriva sull'asfalto verso la chiesa di Pagliero.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (P) Posto Tappa da Jolanda - Fraz.Pagliero - San Damiano Macra - Telefono: 0171 900140
  • (P) Affittacamere ValMaira - Via Roma 2 - San Damiano - Tel. 0171 900046
  • (R) L'OSTE di FRAIRE - Via Roma 2 - San Damiano - Tel. 0171 900056
  • (R) LA CANONICA Osteria - Fraz.Lottulo - San Damiano - Tel. 0171 900009
  • (P) B & B Boino Bianco - San Damiano - Tel. 0171 900054
  • 3° tappa : Pagliero - Macra (4h45)

    Tempo di percorrenza
    Pagliero              1015m
    Fracchie              1120m   1h15
    Grange Rubbio         1292m   2h15
    Camoglieres            992m   4h15
    Macra                  850m   4h45
    
    Dislivello: +850m -700m

    Ci si allontana da Pagliero in direzione del cimitero verso nord. In borgata Scombe si passa davanti alla chiesa di S.Sebastiano e si prosegue fino a Fracchie. Passando un ponte sulla strada in salita si giunge dopo un'ora di camminata alle Grange Rubbio a 1350 m di altezza. Ci si trova tra le montagne in vista del Monte Rubbio. Dopo la traversata si sale sulla cresta e poi si scende a destra attraverso il bosco verso la valle. Percorrendo il sentiero che attraversa la valle si arriva alla cappella S.Bernardo e a Camoglieres. Di qui si scende verso Macra, in dieci minuti si arriva al posto tappa che è nei pressi del Municipio..
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
  • - (PR) Locanda del silenzio- fraz. Camoglieres Macra - Tel. 0171 999305
  • 4° tappa : Macra - San Martino (5h30)

    tempo di percorrenza
    Macra                  850m
    Langra                 972m   0h45
    Colle Pertus          1370m   2h15
    Caudano               1129m   3h00
    San Pietro            1233m   3h45
    Cucchiales Inferiore  1345m   4h30
    San Martino Inferiore 1400m   5h30
    
    Dislivello +950m -400m

    Da Macra si sale per il sentiero che porta a Langra. Da Langra si prosegue la salita per circa un'ora e mezza verso Ovest e si giunge a Caudano. Proseguendo si arriva alla chiesa di San Peyre; per raggiungere Ruata Valle si imbocca una mulattiera e si prosegue per un quarto d'ora. Da San Peyre a San Martino ci vogliono ancora un paio di ore di cammino. Passando per Cucchiales si arriva a Ciamino e da qui si giunge a San Martino in un quarto d'ora.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) Casa per Ferie Centro culturale Borgata - San Martino di Stroppo - Tel. 0171 999186
  • - (PR) Locanda CODIROSSO - Borg.RuataValle 8 - Stroppo - Tel. 0039 380 5333955
  • - (P) B&B MORNESIO - Borg Morinesio di Stroppo
  • - (PR) Locanda Alla Napoleonica - Locanda di Mezzo - Bassura di Stroppo - Tel. 0171 999277
  • - (R) Ristorante LOU SARVANOT - Bassura di Stroppo - Tel. 0171 999159
  • 5° tappa : San Martino - Elva (2h30)

    Tempo di percorrenza
    San Martino Inferiore 1400m
    Colle Bettone         1831m   1h30
    Colle San Giovanni    1872m   2h00
    Elva Serre            1637m   2h30
    
    Dislivello +500m -250m

    L'escursione dura tre ore. Si parte da San Martino Superiore e ci si dirige verso il Colle Bettone, già in vista e si prosegue verso la cappella del Colle San Giovanni. Dopo il colle si prosegue lungo la conca di Elva, formata da ben 28 borgate sparse sul territorio. Seguendo una stradina si arriva alle borgate Isaia e Mattalia e si vede in lontananza la chiesa di Elva.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) Locanda S.Pancrazio d'Elva - Borg. Serre 6 - Elva - Tel. 0171 997986
  • (PR) Az.Agrituristica L'ARTESIN - Borg. Clari - Elva - Tel. 0171 99 79 95
  • (R) Rifugio Escursionistico La sousto del col - Costa Cavallina - Elva
  • Escursione da Elva al Monte Chersogno (9h30)
    Tempo di percorrenza
    Elva Serre            1637m
    Chiosso Superiore     1700m   1h00  
    Fonte Nera            2590m   4h00
    Monte Chersogno       3026m   5h30
    Fonte Nera            2590m   6h30
    Garneri               1815m   8h30
    Elva Serre            1637m   9h30
    
    Dislivello: +1600, -1600m.

    Si parte dalla lunga salita della conca di Elva. Da Elva a Chiosso Superiore si percorre per un'ora il sentiero del Maira e dopo aver incontrato alcune case si svolta a sinistra in una mulattiera. Il sentiero costeggia una bealera e porta ad alcune baite d'alpeggio; proseguendo sempre dalla stessa parte della valle si raggiunge Gias Vecchio. Cambiando lato della valle si prosegue in direzione di Fonte Nera, davanti a noi si vede il Chersogno. Nella conca della montagna si trova Fonte Nera e nel piano si possono scorgere alcune pietre miliari che segnano il percorso. Si sale al Passo Chersogno e si percorrono ancora 200 m di salita: sotto si trova il vallone di S.Michele. In cima si gode di uno splendido spettacolo: il Monviso a Nord, a Ovest e a Sud le cime della Valle Maira. Per il ritorno si consiglia di passare dal T6 via Garneri e scendere nel vallone di Elva. Si sale un po' fino alla caserma del lago Camoscere, poi si prosegue per un'ora lungo il sentiero sotto il Pelvo d'Elva. Qui si lascia il sentiero T6 e si prende a sinistra lungo un ruscello che porta verso Garneri.

    6° Tappa : Elva - Ussolo (6h30)

    Tempo di percorrenza
    Elva Serre            1637m
    Chiosso Superiore     1700m   1h15
    Colle San Michele     1935m   2h30
    Castiglione           1469m   3h30
    Pass1942              1942m   5h00
    Ussolo                1337m   6h30
    
    Dislivello +900 -1200

    Si parte dalla piazza della borgata Serre, si prende la strada asfaltata e si torna un po' indietro sulla strada che porta verso valle. Si passa poi per una strada secondaria in borgata Villar, Clari e Dao. Si sale per una strada a curve e si fa quota fino ad arrivare a Chiosso Superiore. Si va verso Vallone di Gias Vecchio e si passa sull'altro versante della valle attraversando un ruscello. Si sale di ulteriori 300 metri fino al Colle San Michele. Si scende nella valle di San Michele e poco prima di Castiglione si cambia nuovamente versante della valle. Salendo attraverso il bosco si arriva al punto più alto dell'escursione, a Pass. Da Albeno si vede il percorso che porta alle Alpi per Ussolo. Si scende per borgata Vallone passando per Draio. Si arriva sulla strada e a poca distanza si trova Ussolo.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (P) Posto Tappa GTA USSOLO - Fraz. Ussolo di Prazzo - Telefono: 348 3139190
  • (PR) Albergo L'Antica Osteria - Prazzo inferiore - Tel 0171 99135
  • (A) - Alimentari LA GABELO - Prazzo inferiore - Tel 0171 99265
  • (R) B & B Il Cielo - Prazzo Superiore - Tel 0171 99142
  • (A) Panetteria DE MEIO - Prazzo Superiore - Tel 0171 99133
  • (R) Locanda La Tano di Grich - Fraz.S.Michele di Prazzo - Tel 0171 99307
  • - (P) Rif.Escursionistico Les Chambros di Grich - S.Michele di Prazzo - Tel 0171 99222
  • - (PR) Agriturismo AL CHERSOGNO - - Allemandi - S. Michele di Prazzo - Tel 0171 99223
  • (P) Campeggio Pont d'la Ceino - Pian della ferriera - Prazzo - Tel 0171 99143
  • variante : Elva - Prazzo (4h30)

    Tempo di percorrenza
    Elva Serre            1637m
    Chiosso Superiore     1700m   1h15  
    Colle san Michele     1935m   2h30
    San Vittore           1436m   3h45
    Prazzo Inferiore      1010m   4h30
    
    Dislivello +400m -1000m

    Si arriva a Colle San Michele seguendo le indicazioni del percorso precedente. Dopo il Passo si scende sul lato occidentale della cresta passando per Allemandi, sempre dritto verso San Vittore. A destra della chiesetta di San Vittore si può scendere verso Prazzo Inferiore più o meno in linea retta.

    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
  • (PR) Albergo L'Antica Osteria - Prazzo inferiore - Tel 0171 99135
  • (A) - Alimentari LA GABELO - Prazzo inferiore - Tel 0171 99265
  • (R) B & B Il Cielo - Prazzo Superiore - Tel 0171 99142
  • (A) Panetteria DE MEIO - Prazzo Superiore - Tel 0171 99133
  • (R) Locanda La Tano di Grich - Fraz.S.Michele di Prazzo - Tel 0171 99307
  • - (P) Rif.Escursionistico Les Chambros di Grich - S.Michele di Prazzo - Tel 0171 99222
  • (P) Posto Tappa GTA USSOLO - Fraz. Ussolo di Prazzo - Telefono: 348 3139190
  • - (PR) Agriturismo AL CHERSOGNO - - Allemandi - S. Michele di Prazzo - Tel 0171 99223
  • (P) Campeggio Pont d'la Ceino - Pian della ferriera - Prazzo - Tel 0171 99143
  • 7° Tappa : Ussolo - Campo Base (6h00)

    Tempo di percorrenza
    Ussolo                1337m
    Colletto              2000m   2h15
    Lausetto              1510m   3h30
    Crocetta              1670m   5h00
    Chiappera             1620m   5h45
    Campo Base            1640m   6h00
    
    Dislivello +900m -600

    Da Ussolo si va a Vallone e da lì si sale fino a Grangette per una strada immersa nella natura. Si raggiunge il Colletto chiamato anche Colle Saraceno. Si percorrono prati alpini fino ad arrivare a Serri Soprana. A quota 1804 ci si imbatte in una strada alpina che porta a destra a Vallone Traversiera (chiamata anche Valle Mollasco) e a Cabota verso Lausetto. Dal paese di Lausetto parte una mulattiera in buono stato passante per Villar verso Acceglio. Si rimane sulla strada del Maira nella parte superiore di Lausetto che porta a San Maurizio. Attraverso i campi si arriva al punto panoramico Crocetta. Ad un quarto d'ora di percorso più in basso si trova il laghetto di Saretto e lì vicino le fonti del Maira. Poco più in là si arriva a Chiappera. Da Chiappera al Campo Base c'è ancora un chilometro di strada asfaltata.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) Rifugio Campeggio CAMPO BASE - Fraz.Chiappera di Acceglio - Tel. 334 8416041
  • - (P) Campeggiare senza frontiere - Fraz.Chiappera Acceglio - Tel. 0171 99048
  • (PR) Locanda Mistral - Ponte Maira di Acceglio - Tel. 0171 99090
  • (R) Bar Ristorante Pizzeria IL PORTICHETTO - Acceglio - Tel. 0171 99079
  • (PR) Camere Bar PARIGI - Acceglio - Tel. 0171 99028
  • (PR) Albergo LE MARMOTTE - Fraz Frere di Acceglio - Tel. 0171 99041
  • (PR) Albergo LONDRA - Acceglio - Tel. 0171 99014
  • (PR) Trattoria della GARDETTA - Fraz.Chialvetta di Acceglio - Tel. 0171 99017
  • Escursione da Campo Base : (8h.)
    Colle del Sautron- Colle delle Munie - Colle della Cavalla - Passo della Fea
    
    Tempo di percorrenza
    Campo Base            1640m
    Colle del Sautron     2719m   4h00   
    Colle delle Munie     2531m   6h00
    Colle della Cavalla   2539m   6h20
    Passo della Fea       2493m   6h30
    Campo Base            1640m   8h00
    
    Dislivello +1600 -1600

    Si percorre per mezz'ora la strada del Maira indietro nella valle fino a Pausa e poi si prende per un vecchio percorso militare e si sale fino a Croce Paesana. Si arriva al Passo Colle del Sautron (2719m). Dopo si scende, si passa oltre un laghetto. Si rimane a nord di un ruscello e si gira verso Cabane de Viraysse (ad un chilometro a sud-ovest di punto 2783). Da lì si sale verso Colle delle Munie. In un chilometro si incontrano due passi: Colle della Cavalla e Passo della Fea. Si scende fino a Pausa dove si incrocia il percorso dell'andata.

    8° Tappa : Campo Base - Chialvetta (5h00/7h00) . .

    Campo Base - Colle Ciarbonet - Chialvetta (5h00)

    Tempo di percorrenza
    Campo Base            1640m
    Sorgenti della Maira  1645m   1h00
    Colle Ciarbonet       2206m   3h00
    Viviere               1713m   4h15
    Chialvetta            1494m   5h00
    
    Dislivello +650m -800m
    variante : Campo Base - Colle d'Enchiausa - Chialvetta (7h00)
    Tempo di percorrenza
    Campo Base            1640m
    Sattel ob lagoVisaisa 1950m   2h00
    Colle d'enchiausa     2740m   4h30
    Viviere               1713m   6h15
    Chialvetta            1494m   7h00
    
    Dislivello +1200m -1050m

    La scelta tra il percorso del Colle Ciarbonet (percorso occitano) o quello del Colle d'Enchiausa (variante GTA) dipende dal tempo atmosferico e dalla stagione.
    L'inizio è lo stesso per i primi tre quarti d'ora:si cammina per la strada fino a Chiappera, passando davanti al cimitero e agli alveari. Si lascia la strada quando questa fa una curva a gomito a sinistra, si va sempre dritto e si imbocca un sentiero tra i frassini. All'altezza di Saretto si dividono i due percorsi: si va verso le sorgenti del Maira e poi si sale verso il Colle Ciarbonet. Per la variante, si imbocca il sentiero per il lago Visaisa poi per il lago d'Apzoi. Si incontra il bivacco Monelli (chiedere le chiavi al Campo Base o a Chialvetta). Il percorso è pietroso e si fa velocemente quota. A sinistra si vede la Rocca Arpet. In lontananza si scorgono le baite della Gorra, si passa davanti al cippo di Livio Arneodo e dopo pochi minuti si arriva al sentiero del Maira. L'ultima ora di camminata è comune ai due percorsi: si arriva a Viviere, borgata di Valle Unerzio. Più sotto si incontra Pratorotondo e dopo venti minuti si arriva a Chialvetta.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) Trattoria della GARDETTA - Fraz.Chialvetta di Acceglio - Tel. 0171 99017
  • (R) Bar Ristorante Pizzeria IL PORTICHETTO - Acceglio - Tel. 0171 99079
  • (PR) Camere Bar PARIGI - Acceglio - Tel. 0171 99028
  • (PR) Albergo LE MARMOTTE - Fraz Frere di Acceglio - Tel. 0171 99041
  • (PR) Albergo LONDRA - Acceglio - Tel. 0171 99014
  • (PR) Locanda Mistral - Ponte Maira di Acceglio - Tel. 0171 99090
  • (PR) Rifugio Campeggio Campo Base - Fraz Chiappera diAcceglio - Tel. 334 8416041
  • (P) Campeggiare senza frontiere - Fraz.Chiappera Acceglio - Tel. 0171 99048
  • Escursione : Acceglio - Ponte Marmora (2h 15)

    Tempo di percorrenza:
    Acceglio              1261m
    Prazzo Inferiore      1010m   1h45
    Ponte Marmora          944m   2h15
    
    Dislivello: +50m -350m 

    Si lascia Acceglio prendendo un sentiero nei prati verso Frere, dopo il ponte si gira a sinistra; si prosegue lungo il Maira e lo si attraversa poco prima di Maddalena. Dopo Maddalena si può o svoltare a destra dall'allevamento di trote verso il bosco e tornare al Maira oppure allontanarsi per poco dalla SS22.
    Dopo pochi minuti si torna sul sentiero sul Maira, si attraversa un campo e si prende un sentiero che sbuca dopo una croce di legno su un sentiero buio,si gira a destra e si continua. Dopo un tratto di strada asfaltata si arriva al ponte. Si rimane sulla sinistra del Maira lungo un viale ombreggiato, dal campo sportivo si imbocca la vecchia strada verso la chiesa di Prazzo Inferiore.
    Passando in mezzo alle case di nuovo verso il Maira si attraversa il ponte sul lato destro della valle.
    Il percorso ci porta comodamente a Ponte Marmora.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
  • (PR) Albergo GENTIL LOCANDA - Fraz. Ponte Marmora di Marmora - Tel. 0171 99139
  • - (PRA) Camping LOU DAHU - Marmora - Tel. 348 7288691
  • 9° Tappa : Chialvetta - Gardetta (3h30)

    Tempo di percorrenza
    Chialvetta            1494m
    Resplendino           1951m   1h15
    Passo della Gardetta  2437m   3h15
    Rifugio Gardetta      2335m   3h30
    
    Dislivello +950m -100m

    Da Chialvetta si segue il ruscello verso Pratorotondo e si prosegue lungo la valle fino a Resplendino. Qui dopo i resti della caserma si comincia a salire verso sinistra. All'orizzonte si scorge la Rocca la Meja. Si apre davanti all'escursionista la pianura della Gardetta in un quarto d'ora si arriva al rifugio del CAI. Il rifugio Gardetta è anche posto tappa ufficiale dei percorsi occitani.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) Rifugio della GARDETTA - Colle Preit - Canosio - Tel. 348 23 80 158
  • (PR) Agriturismo LA MEJA - Pianesio di Canosio - Tel. 0171 998116
  • Escursione : Gardetta - Lago Oserot (4h00)
    Tempo di percorrenza
    Rifugio Gardetta      2335m
    Passo di roccaBrancia 2620m   1h00  
    Lago Oserot           2308m   1h45
    Passo Bernoir         2537m   2h30
    Bric Bernoir          2424m   3h00
    Rifugio Gardetta      2335m   4h00
    
    Dislivello +600m -600m

    Si parte dal rifugio e si sale in direzione del Passo di Rocca Brancia ; si segue un sentiero militare per arrivare al lago Oserot. Dal lago al Passo Bernoir non c'è più alcun sentiero e si va verso i bunker lasciati dalla guerra. Si gode lo splendido panorama e poi si torna indietro.

    10° Tappa : Gardetta - Arata (7h00)

    Tempo di percorrenza
    Rifugio Gardetta      2335m
    Ciampasso             2066m   1h00
    Colle Margherina      2420m   2h45
    Colle del Mulo        2527m   3h30
    Lago Resile           1986m   5h00
    Arata                 1389m   7hoo
    
    Dislivello +550m -1500m

    La prima ora di camminata ci porta al Colle del Preit un po' su strada e un po' per sentiero. Si prosegue verso sud, sul fianco della Rocca La Meja, e si sale al Colle Margherina. Qui si passa vicino a una caserma abbandonata e si costeggia il lago della Meja. Il punto più alto del percorso è il Colle dell'Ancoccia. Dal Colle del Mulo si gode una bellissima vista sulle Alpi Marittime. Per scendere dal Colle del Mulo nel Vallone di Marmora si prende una vecchia strada militare. Si scende verso Ghetto e si prende un sentiero a sinistra per il Lago Resile. Poi si scende per raggiungere Arata.
    Presso il ponte di legno poco prima di Torello c'è la deviazione per Ussolo via Canosio, Colle S.Giovanni e Prazzo. Si prosegue lungo il torrente fino a S.Sebastiano. Poco dopo si arriva ad Arata.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) BB BREC DAL VERN - fraz Arata - Marmora - Tel. 347 0054481
  • (PR) Albergo Trattoria CEAGLIO - Fraz.Vernetti di Marmora - Tel. 0171 998114
  • (PR) Locanda Occitana LOU PITAVIN Bg.Finello,2 di Marmora - Tel. 0171 998188
  • - (PR) Osteria CROCE BIANCA - Affittacamere LA MARMU - Borg.Vernetti 18 - Marmora
  • (PR) Albergo LA GENTIL LOCANDA- Ponte Marmora di Marmora - Tel. 0171 99139
  • - (PRA) Camping LOU DAHU - Marmora - Tel. 348 7288691
  • - (PR) Rifugio Locanda Lou Lindal Preit - Canosio - Tel./fax : 0171 998301
  • (PR) Agriturismo LA MEJA - Pianesio di Canosio - Tel. 0171 998116
  • Escursione : Arata - Monte Buch o Lago Tempesta (6h30)
    Tempo di percorrenza
    Arata                 1389m
    Colle Intersile Festa 2080m   2h15  
    Monte Buch            2112m   3h45
    Parrocchia di Marmora 1548m   5h15
    Arata                 1389m   5h45
    
    Dislivello +900m -900m

    Partendo da Arata si sale seguendo il percorso giallo, si svolta a destra dopo pochi metri su strada asfaltata. Sempre seguendo le indicazioni gialle si percorre un sentiero che porta a Vaglia passando per Urzio. Da Vaglia si prende la direttissima, si sale seguendo la costa verso destra e si arriva al Colle Intersile di Festa. Di qui si sale senza problemi alla Cresta Chiggia. Dal Monte Buch si gode uno splendido panorama: a Nord il Monviso, S.Martino e Elva, a Ovest il Monte Chambeiron, a Sud il Monte Tibert e a Est la valle.
    Si prende verso Ovest sulla strada alpina che continua in direzione Sud-Ovest fino alla strada che porta al Colle Intersile. Dopo un paio di curve si lascia la strada a Cros, si incontra la parrocchia di Marmora e si continua per Arata.

    11° Tappa : Arata - Palent (3h30)

    Tempo di percorrenza
    Arata                 1389m
    Borgata Superiore     1523m   0h45
    Deviazione perBassura 1600m   1h45
    Palent                1463m   3h30
    
    Dislivello +400m -300m

    Da Arata si prende la strada in direzione Vernetti, si passa oltre Borgata Reinero e si prosegue per la parrocchia di Marmora. Passando per Borgata Superiore ci si incammina per la strada napoleonica verso la vallata in direzione di Bassura. Si prosegue in mezzo ai boschi del Monte Buch e si arriva in salita ad una piantagione di genepy. Poco sotto si vede Palent.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) Rifugio alpino Palent - fraz Palent di Macra

    12° Tappa : Palent - Macra (4h00)

    Tempo di percorrenza
    Palent                1463m
    Maurengo/Aramola      1304m   0h30
    Colletto              1420m   1h00
    Combe                 1047m   2h15
    Bassura               1072m   3h00
    Macra SS22             800m   3h45
    Macra Municipio        850m   4h00
    
    Dislivello +200m -800m

    Da Palent ci si avvia per la strada in discesa verso Maurengo/Aramola e si arriva alla frazione Colletto, con chiesa e fontana. Si passa per frazione Cucchietto e per Garino e si giunge alla vecchia chiesa di Serremorello. Poco distante si trova un'indicazione per Macra. Si scende passando per la borgata abbandonata Ciatignano, poi per Sagna e Combe. Combe è il punto di svolta dell'escursione: si può proseguire per strada asfaltata passando per le borgate di Bassura, Paschero ed arrivare fino a Celle Macra, oppure scendere nella valle e proseguire in discesa fino a Macra.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (P) Posto Tappa GTA- Municipio - Borg.Chiesa Celle Macra - Tel. 0171 999138
  • - (A) La Butega di Marcella - Borg. Chiesa Celle Macra - Tel. 0171 326880
  • -(PR) Locanda MARAMAN - Borg. Chiesa Celle Macra - Tel. 0171 999138
  • - (PR) Locanda del silenzio- fraz. Camoglieres Macra - Tel. 0171 999305
  • Variante : Celle di Macra - Lottulo (3h15)
    Tempo di percorrenza
    Celle di Macra        1270m 
    Soglio                1435m   1h15  
    Lottulo                790m   3h15
    
    Dislivello +250m -750m

    Si parte dal posto tappa del Municipio di Celle Macra e si seguono le indicazioni gialle. Si prosegue in salita verso Borgata Castellaro e si arriva Soglio, da dove si gode una bella vista sulla valle. Il sentiero che scende nel bosco da Soglio a Lottulo è segnato sia in giallo che in bianco-rosso (GTA). Arrivati alle case di Garino si prende la strada a sinistra per risalire sulla SS22.

    Collegamenti Trasversali

    Variante : San Martino - Bassura - Palent / Arata (3h30/5h00)


    Tempo di percorrenza
    San Martino Inferiore 1400m
    Bassura                927m   1h15
    Palent                1600m   3h30
    Arata                 1389m   5h00
    
    Dislivello +700m -700m

    Partendo dal Centro Culturale Borgata S.Martino si raggiunge il sentiero del Maira in un quarto d'ora. Un cartello segnala la biforcazione per la discesa verso Arneodi, Paschero e Bassura. Si scende di quota passando per i boschi verso Cianino. Si arriva ad Arneodi e poi Paschero. Si segue la Via Bicocca, che collegava la Valle Maira al Colle Bicocca passando per S.Martino, Elva fino a Valle Bellino. Per andare ad Arata si passa dall'altra parte della valle e si sale per due ore. Arrivati ad una biforcazione si prende la strada napoleonica per Marmora. Si sale nel bosco fino alla strada del Maira. Si seguono i segni gialli da Borgata Superiore fino a Reinero. Poco più in là si trova Arata.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) Rifugio alpino Palent - fraz Palent di Macra
    (PR) BB BREC DAL VERN - fraz Arata - Marmora - Tel. 347 0054481
  • (PR) Albergo Trattoria CEAGLIO - Fraz.Vernetti di Marmora - Tel. 0171 998114
  • (PR) Locanda Occitana LOU PITAVIN Bg.Finello,2 di Marmora - Tel. 0171 998188
  • - (PR) Osteria CROCE BIANCA - Affittacamere LA MARMU - Borg.Vernetti 18 - Marmora
  • (PR) Locanda LA GENTIL LOCANDA- Ponte Marmora di Marmora - Tel. 0171 99139
  • - (PRA) Camping LOU DAHU - Marmora - Tel. 348 7288691
  • - (PR) Rifugio Locanda Lou Lindal Preit - Canosio - Tel./fax : 0171 998301
  • (PR) Agriturismo LA MEJA - Pianesio di Canosio - Tel. 0171 998116
  • Variante : Ussolo - Prazzo - Arata (5h15)
    Tempo di percorrenza
    Ussolo                1337m  
    Prazzo Superiore      1030m   0h45  
    Colletto di Canosio   1650m   2h45
    San Giovanni          1615m   3h00
    Canosio               1254m   3h45
    Arata                 1389m   5h15
    
    Dislivello: +1000m -950m

    Partendo da Ussolo si seguono i segnali e si prende il sentiero tra i frassini. Poco dopo si raggiunge Prazzo Superiore. Si attraversa la SS22 e un ponte sul Maira. Si sale per due ore lungo la strada nel bosco. Per raggiungere il vallone del Preit si prende verso destra. Si prosegue e si giunge a Colle S.Giovanni. Passando oltre le case di Gauteri ci si incammina lungo la discesa per Canosio. Qui si passa in centro e poi oltre il ponte a sinistra dagli skilift e poi nel bosco. Dopo numerosi sali-scendi si arriva al ponte di legno e si prosegue in direzione S.Sebastiano - Arata.

    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) BB BREC DAL VERN - fraz Arata - Marmora - Tel. 347 0054481
  • (PR) Albergo Trattoria CEAGLIO - Fraz.Vernetti di Marmora - Tel. 0171 998114
  • (PR) Locanda Occitana LOU PITAVIN Bg.Finello,2 di Marmora - Tel. 0171 998188
  • - (PR) Osteria CROCE BIANCA - Affittacamere LA MARMU - Borg.Vernetti 18 - Marmora
  • (PR) Locanda LA GENTIL LOCANDA- Ponte Marmora di Marmora - Tel. 0171 99139
  • - (PRA) Camping LOU DAHU - Marmora - Tel. 348 7288691
  • - (PR) Rifugio Locanda Lou Lindal Preit - Canosio - Tel./fax : 0171 998301
  • (PR) Agriturismo LA MEJA - Pianesio di Canosio - Tel. 0171 998116
  • Variante : Chialvetta-Soleglio Bue-Arata (7h00)
    
    Tempo di percorrenza
    Chialvetta            1494m
    Pratorotondo          1629m   0h30  
    Colle Soleglio Bue    2337m   3h00
    Soleglio Bue          1880m   4h00
    Preit                 1540m   4h45
    Canosio               1254m   5h30
    Arata                 1389m   7h00
     
    Dislivello: +1500m -1400m

    La salita diretta da Chialvetta non è più praticata e si passa via Pratorotondo. Poco prima di Pratorotondo si passa sul ponte di legno e si prosegue imboccando il sentiero verso Ussiera (1818m). Si cambia direzione e si sale costeggiando il bosco; il sentiero passa verso est presso il Monte Ciabert. Da qui si vede il Colle successivo, si prosegue in direzione Nord al Colle Soleglio Bue per scendere in seguito nell'omonima borgata. Si prosegue salendo e scendendo attraverso un sentiero che man mano diventa più largo fin a Preit.

    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) BB BREC DAL VERN - fraz Arata - Marmora - Tel. 347 0054481
  • (PR) Albergo Trattoria CEAGLIO - Fraz.Vernetti di Marmora - Tel. 0171 998114
  • (PR) Locanda Occitana LOU PITAVIN Bg.Finello,2 di Marmora - Tel. 0171 998188
  • - (PR) Osteria CROCE BIANCA - Affittacamere LA MARMU - Borg.Vernetti 18 - Marmora
  • (PR) Locanda LA GENTIL LOCANDA- Ponte Marmora di Marmora - Tel. 0171 99139
  • - (PRA) Camping LOU DAHU - Marmora - Tel. 348 7288691
  • - (PR) Rifugio Locanda Lou Lindal Preit - Canosio - Tel./fax : 0171 998301
  • (PR) Agriturismo LA MEJA - Pianesio di Canosio - Tel. 0171 998116
  • Variante : Elva - San Damiano Macra (7h00)

    Tempo di percorrenza
    Elva                  1637m
    Colle di Sampeyre     2284m   2h00
    Colle di Rastcias     2176m   4h00
    San Damiano Macra      745m   7h00
    
    Dislivello +700m -160m

    Da Elva , per una scorciatoia si sale fino al Colle di Sampeyre. Si parte da Serre e si sale ripidamente fino ai Martini, seguendo il percorso Elva Uno in direzione Nord-Ovest. Lungo il sentiero segnato rosso-giallo si incrocia la strada militare poco prima del Colle di Sampeyre. Di qui si gode uno splendido panorama sul Monviso e sulla Valle Varaita. Si prosegue per due ore sulla strada militare fino al Colle Rastcias.
    Un Km dopo il colle si scende al Colle Agnelliera e ci si incammina, in direzione Sud-Est, per un sentiero che porta alla valle di Droneretto, dopo Droneretto il percorso costeggia un ruscello. Infine si incrocia la strada e il percorso del Maira (vedi Tappa 3), lo si imbocca e si sale fino a Fracchie e si giunge a Pagliero, passando per San Sebastiano e Scombe. Si prosegue fino a San Damiano Macra.

    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
  • (PR) Affittacamere ValMaira - Via Roma 2 - San Damiano - Tel. 0171 900046
  • (R) LA CANONICA Osteria - Fraz.Lottulo - San Damiano - Tel. 0171 900009
  • (P) Posto Tappa da Jolanda - Fraz.Pagliero - San Damiano - Tel. 0171 900140
  • (P) B & B Boino Bianco - San Damiano - Tel. 0171 900054
  • Tappe con valli limitrofe

    13-14° Tappa : Gardetta - San Magno - Macra (7h00+7h15)

    Tempo di percorrenza Tappa 13
    Rifugio Gardetta      2335m
    Colle Margherina      2420m   2h00
    Colle Valcavera       2416m   3h00
    Colle d'Esischie      2370m   4h00
    Colle Sibolet         2532m   5h15
    Castelmagno           1761m   7h00
    
    Dislivello +1100m -500m
    
    Tempo di percorrenza Tappa14
    Castelmagno           1761m
    C.Intersile M.Tibert  2516m   2h30
    Grange Tibert         2174m   3h15
    Celle di Macra        1270m   6h00
    Bassura               1072m   6h30
    Macra                  850m   7h15
    
    Dislivello +900m -1800m

    Tappa molto lunga ma molto panoramica. Partendo dal rifugio Gardetta si percorre per 3h la strada militare fino al Colle Valcavera. Qui si imbocca il percorso GTA su asfalto per mezz'ora attraverso il vallone dei Morti e si arriva al Colle Vallonetto. Si lascia il percorso GTA per una strada alternativa più panoramica ma più lunga : si segue la strada fino al Colle d'Esischie e si prosegue in direzione Nord-Est in salita. Arrivati al Colle Sibolet si può o seguire il sentiero per il Colle Intersile di Tibert o andare fino a Punta Tempesta che offre una stupenda vista sulla Valle Maira e sulla pianura, poi si torna a Colle Intersile. La discesa in Val Grana inizia non dal Colle Sibolet, ma tra quest'ultimo e Intersile ed è segnato rosso-blu R6. Dall'alto si scorge il santuario di San Magno.
    Per ritornare in Valle Maira si segue in percorso GTA ben segnalato passante per Monte Crosetta e Celle di Macra. Si può anche riprendere il sentiero R6 per Colle Intersile di Tibert in direzione Nord-Est verso il Monte Tibert e passare oltre il laghetto rotondo. Dopo un'ora di discesa si arriva al parcheggio del Pasou. Continuando la discesa si arriva passando oltre la borgata Chiotto a Celle di Macra, poi si scende a Bassura e in un quarto d'ora si arriva a Macra.

    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) GTA Ristoro del Pellegrino - Castelmagno - Tel. 0171 986178
  • - (R) Ristor. Regina delle Alpi - Castelmagno - Tel. 0171 986366
  • - (A) La Boutego Ousitano - Campomolino - Castelmagno - Tel 0171 986162
  • - (PR) Locanda del silenzio- fraz. Camoglieres Macra - Tel. 0171 999305
  • 15-16° Tappa : Campo-Base - Refuge Chambeiron - Campo Base (6h00+7h30)

    Tempo di percorrenza Tappa 15
    Campo Base            1640m
    Passo dell'Asino      2309m   2h15
    Bivacco Barenghi      2815m   4h15
    Col de Gippiera       2930m   4h45
    Refuge de Chambeiron  2705m   6h00
    
    Dislivello: +1300m -200m
    
    Tempo di percorrenza Tappa 16
    Refuge  de Chambeiron 2705m
    Pas de la Couleta     2752m   0h30
    Col du Vallonet       2524m   2h15
    Col de la Portiolette 2680m   3h30
    Colle del Sautron     2719m   4h45
    Campo Base            1640m   7h30
    
    Dislivello +800m -1900m

    Da Campo Base si seguono i segnali gialli per mezz'ora su per la valle e poi si imbocca il sentiero Dino Icardi fino al Bivacco Barenghi (3h ½ ) passando per il Passo dell'Asino. Il bivacco si trova a mezz'ora dal confine con la Francia. Si torna al S 18 e si seguono i segni rosso-blu e si arriva a Col de Gippiera. In meno di un'ora si giunge a Tête de la Frema. Dal Colle si seguono i segni rosso-gialli per il Refuge Chambeiron. Proseguendo in territorio francese si passa per il Pas de la Couleta e si scende seguendo i segni giallo-rossi fino al Col du Vallonet. Si incrocia il sentiero GR5 (Grande Randonnée Cinq) che va da Saint Gigolf sul lago di Ginevra a Nizza. Si prosegue verso Col de la Portiolette e Colle del Sautron. Si scende seguendo S16 fino al Campo Base.

    17-18° Tappa : Campo-Base - Maljasset - Campo Base (5h00+8h00)

    Tempo di percorrenza Tappa17
    Campo Base            1640m
    Col de Maurin         2637m   3h30
    Maljasset             1903m   5h00
    
    Dislivello : +1050m -750m
    
    Tempo di percorrenza Tappa 18
    Maljasset             1903m
    Plan de Parouart      2050m   1h00
    Col d'Autaret         2875m   4h30
    Colle di Bellino      2804m   6h00
    Campo Base            1640m   6h00
    
    Dislivello: +1200m -1500m

    La prima ora di percorrenza è ben segnalata lungo la strada o il fiume, dopo comincia la salita sulla parte sinistra della valle. Alla “catena” inizia la vecchia strada per il colle. Si segue il sentiero Roberto Cavallero fino al Col de Maurin. Sul versante francese si percorre il vallone de Mary, i segnali sono rosso-gialli, e si scende ai laghi di Marinet e al “Réf. Biv.”. Continuando il percorso si scende nel Vallon de l'Ubaye.
    Si prosegue per Maljasset passando oltre la chiesa di Maurin. Per il ritorno si riprende in parte la strada dell'andata poi si svolta per il Vallon de Chabrière e si sale : si può attraversare il fiume o rimanere sulla costa sinistra della valle fino al Col d'Autaret. Si inizia la discesa seguendo il percorso U-27 ma non fino in fondo alla valle, bensì verso destra, verso Monte Maniglia.. A 2640m di altezza si lascia il sentiero rosso-giallo e si arriva al sentiero GTA rosso-bianco verso Passo Bellino. Si scende fino al Collet poi su strada asfaltata fino a Campo Base.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) Rifugio Campeggio CAMPO BASE - Fraz.Chiappera di Acceglio - Tel. 334 8416041
  • - (P) Campeggiare senza frontiere - Fraz.Chiappera Acceglio - Tel. 0171 99048
  • (PR) Locanda Mistral - Ponte Maira di Acceglio - Tel. 0171 99090
  • (R) Bar Ristorante Pizzeria IL PORTICHETTO - Acceglio - Tel. 0171 99079
  • (PR) Camere Bar PARIGI - Acceglio - Tel. 0171 99028
  • (PR) Albergo LE MARMOTTE - Fraz Frere di Acceglio - Tel. 0171 99041
  • (PR) Albergo LONDRA - Acceglio - Tel. 0171 99014
  • (PR) Trattoria della GARDETTA - Fraz.Chialvetta di Acceglio - Tel. 0171 99017
  • 19-20° Tappa : Campo Base - Melezè - Elva (6h00+5h15)

    Tempo di percorrenza Tappa 19
    Campo Base            1640m
    Colle di Bellino      2804m   4h00
    Sant'Anna             1882m   5h05
    Melezè                1850m   6h00
     
    Dislivello : +1200m -1000m
    
    Tempo di percorrenza Tappa 20
    Melezè                1850m
    Bric Rutund           2450m   2h00
    Bivio Pelvo d'Elva    2660m   3h00
    Colle Bicocca         2285m   3h45
    Elva Serre            1637m   5h15
    
    Dislivello +900m -1100m

    Da Campo Base si va al Collet, poi si tiene la destra e si seguono i segni rosso-bianchi GTA. Fino a Grange Martino il sentiero sale dolcemente, poi diventa più ripido. Si arriva a Colle di Bellino e poi si scende nella valle di Bellino. Alla chiesa di S.Anna si prende la strada Bondormir e si raggiunge il rifugio Melezè. Seguendo il sentiero U24 si scende per 10 minuti poi si lascia la strada e si passa a destra su un ponte. Si attraversa il torrente Reon e dopo un quarto d'ora si passa sopra un ponte di cemento per poi proseguire dritto verso il Bric Rutund seguendo i segni rossi. Si arriva sul fianco del Pelvo d'Elva e si prosegue per il Colle Bicocca per 20 minuti su strada militare. Si scende verso Elva seguendo un sentiero segnalato rosso-bianco.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) Rifugio Melezé - Bellino - Tel 0175 95338
    (PR) Locanda S.Pancrazio d'Elva - Borg. Serre 6 - Elva - Tel. 0171 997986
  • (PR) Az.Agrituristica L'ARTESIN - Borg. Clari - Elva - Tel. 0171 99 79 95
  • (R) Rifugio Escursionistico La sousto del col - Costa Cavallina - Elva
  • Traversate da Valli adiacenti

    Sampeyre - Colle di Sampeyre - Elva (6h00)

    Sampeyre               971m  
    Calchesio              985m   0h30
    Colle di Sampeyre      2284m  4h30
    Elva Serre             1632m  6h00

    Si intraprende il cammino per una strada parallela a S.Anna ,poi per la strada della valle si va fino a Calchesio.
    Il sentiero segnato sale a nord-ovest di Rio Cayre per una mulattiera. Il colle è meta di gite nel week end. Per raggiungere Elva si passa per la strada militare in direzione ovest.

    Meleze - Col di Vers - Acceglio (7h30)

    Meleze                 1850m
    Colle di Vers          2862m  3h45
    Lausetto               1510m  7h00
    Acceglio               1261m  7h30

    Da S.Anna si seguono le indicazioni U29 in salita per una serie di tornanti, si passa la piana di Traversagna e si arriva al colle. Per il ritorno si sceglie il T9. A Verzio si va verso Parza seguendo i segni GTA. A punto 1773 si incrocia il sentiero del Maira segnato in giallo e lo si segue fino a Lausetto. Si giunge dopo mezz' ora di strada normale ad Acceglio passando per Villar.

    Argentera - Colle della Scaletta - Chialvetta (6h00)

    Argentera              1684m
    Colle della Scaletta   2614m  3h45
    Chialvetta             1494m  6h00

    Il percorso ben segnalato inizia dalla fontana della chiesa di Argentera con una salita che porta ai Laghi di Roburent. Dal lago più in alto si sale a destra per il Colle della Scaletta. Si scende seguendo il percorso S10 passando per il Passo dell'Escalon. Si incrocia poi un sentiero segnato giallo e lo si segue fino a Viviere, Prato Rotondo e Chialvetta.

    Ponte Bernardo - Passo di Rocca Brancia - Gardetta (5h00)

    Ponte Bernardo         1312m
    Passo di Rocca Brancia2620m   4h15
    Rifugio Gardetta      2335m   5h00

    Si passa attraverso le case di Ponte Bernardo e si sale in direzione del Lago Oserot passando per la borgata abbandonata di Servagno. Si prosegue per la strada militare, non si va al Colle Oserot, ma verso il Passo di Rocca Brancia e si è in vista della Gardetta.

    S.Magno - Monte Crosetta - Celle di Macra (5h15)

    San Magno             1761m
    Monte Crosetta         2194m  1h30
    Serra                  2232m  2h45
    Celle di Macra Chiesa  1270m  5h15 

    La strada GTA San Magno - Celle di Macra è segnalata in rosso-bianco. Si sale fino al Monte Crosetta e poi si attraversano i prati alpini. La discesa per Celle di Macra è un piacere anche per il bel panorama, si passa nel bosco e si arriva alla borgata Chiesa.
    PERNOTTAMENTO - RISTORAZIONE - ALIMENTARI :
    (PR) GTA Ristoro del Pellegrino - Castelmagno - Tel. 0171 986178
  • (PR) Ristor. Regina delle Alpi - Castelmagno - Tel. 0171 986366
    (P) Posto Tappa GTA- Municipio - Borg.Chiesa Celle Macra - Tel. 0171 999138
  • (A) La Butega di Marcella - Borg. Chiesa Celle Macra - Tel. 0171 326880
  • -(PR) Locanda MARAMAN - Borg. Chiesa Celle Macra - Tel. 0171 999138
  • Tratto da : "ANTIPASTI UND WEGE Valle Maira - Wandern um Piemont"
    di Ursula Bauer e Jürg Frischknecht. Rotpunktverlag, Zürich 1999.


    Info Valle : IAT DRONERO E VALLE MAIRA - Via 4 Novembre 1 - 12025 Dronero (cn) - Tel. Fax.: (+39) 0171 917080

    ghironda
    valle Maira
    Rubriche
    Percorso Occitano
    by www.ghironda.com