VAL MAIRA

(prov. Cuneo)

Piemonte - Italia

Comune di
Cartignano

Abitanti:...........................................117
Superficie: ............................ kmq 6,51
Altitudine:....................................m 690
Denominazione abitanti: Cartignanesi
Festa patronale ................ San Lorenzo

Frazioni e Località:
Paschero

Comuni limitrofi:
Roccabruna, Dronero, S.Damiano Macra.

Cenni storici
Il termine Cartignano deriva da "Quartinius" o "Curtinius". Al 1091 risalgono le prime testimonianze scritte che attestano l'esistenza di "Cereanum", in seguito citato anche come "Cereano nunc Cartignano". Il paese si trova sulle rive del Maira, che lo divide in due parti.Un ponte di pietra funge da collegamento tra il nucleo più antico e il resto del paese sulla riva sinistra del torrente. Cartignano è dominato da un antico castello, testimone degli avvenimenti occorsi in valle durante il passare dei secoli.
Nel periodo feudale Cartignano fu signoria feudale: Dopo il dominio dei marchesi di Saluzzo entra nel XIII secolo a far parte del feudo dei Berardi di S. Damiano. I signori fecero costruire nel XV secolo il castello; nel 1601 passa sotto i Savoia.
Nel periodo della rivolta protestante fu un centro di resistenza molto importante, saccheggiato e bruciato da Carlo Emanuele I, che voleva riportare la fede cristiana nella valle.
Nel 1944 il castello fu incendiato dai soldati tedeschi per rappresaglia. Attualmente il castello è in rovina: anche se dall'esterno può apparire ancora in buono stato, esso è in realtà in pessimo stato di consservazione: si possono ancora leggere tracce del passato nei resti di un camino, di capitelli scolpiti o di un arco ad esempio, simboli di un periodo migliore. Purtoppo alcuni affreschi ancora esistenti si sbiadiscono irrimediabilmente con il passare del tempo. I sotterranei e la prigione sono rimasti intatti.

Arte e architettura in Cartignano.
L'antica Casa signorile con facciata a vela si trova sulla strada del ponte sul Maira; il ponte presenta affreschi ottocenteschi all'interno della sua volta. In borgata Galliana e Chiaudieres si possono osservare affreschi su case o cappelle isolate.

Economia.
Nell'Ottocento Cartignano ha cercato di sfruttare le sue povere risorse nel campo dell'economia locale: alcuni mulini, fucine e una filanda non furono però sufficienti a garantire il lavoro e molti giovani dovettero emigrare in cerca di fortuna.
Attualmente la popolazione residente è molto ridotta, le borgate sono quasi abbandonate.

PROMOZIONI


Trattoria del Ponte Casa per Ferie San Lorenzo Cartignano
Agriturismo Martinet e Mulin Cartignano
Affittacamere del ponte - Cartignano

BB la ca'd'bosc - cartignano

DOVE DORMIRE

  • Trattoria DEL PONTE - Via Roma 25 - CARTIGNANO
  • Affittacamere del Ponte - Via Roma Borg Ponte - Cartignano
  • Casa per Feria San LOrenzo - CARTIGNANO
  • Agriturismo Martinet e Mùlin - Vicolo Forno - Cartignano
  • Bed & Breakfast LA CA’D’BOSCH - Borg.Mittante - Cartignano

    DOVE MANGIARE

  • Trattoria DEL PONTE - Via Roma 25 - CARTIGNANO
  • Agriturismo Martinet e Mùlin - Vicolo Forno - Cartignano

    TEMPO LIBERO
  • - Il Castello Feudale di Cartignano.


  • Info : - IAT VALLI GRANA E MAIRA - Piazza XX Settembre 3 - 12025 DRONERO (CN) - Tel. 0171 917080 fax 0171 909784
    ghironda
    valle Maira
    Comuni

    by www ghironda.com