VALLE INFERNOTTO

(prov. Cuneo)

Piemonte - Italia

Comune di
Barge

Abitanti                    6984
Superficie             kmq 86,28
Altitudine                 m 363
 
Denominazione abitanti : Bargesi
Festa patronale .: San Giovanni

Frazioni e LocalitÓ:
Carutti, Colombera, Galleane, Gorrette, Mondarello, San Martino, San Pietro Assarti.

Comuni limitrofi:
Bagnolo Piemonte, Cavour, CardŔ', Revello, Envie, Sanfront, Paesana, Ostana.

Le notizie storiche
Il comune di Barge Ŕ situato posto nel punto d'incontro dei torrenti Chiappera e Infernotto, che danno origine al Ghiandone. Recenti ritrovamenti sul Mombracco provano che il territorio fu abitato fin da tempi antichissimi. Importante in epoca romana, pass˛ dalla signoria degli Arduinici ai marchesi di Saluzzo ed infine ai Savoia. Nel Quattrocento Barge conobbe un forte sviluppograzie alla lavorazione del ferro e alle numerose fiere, e fu luogo d'incontro tra mercanti provenienti dalla pianura e da oltralpe. Le cave per l'estrazione della quarzite del Mombracco erano giÓ conosciute e furono citate da Leonardo da Vinci. Con la seconda metÓ dei Cinquecento inizi˛ un lento declino: le frequenti guerre e il continuo passaggio di eserciti spagnoli, francesi, piemontesi lasciarono distruzioni e miseria che culmin˛ con la peste del 1630 che decim˛ la regione. Nei secoli successivi vi fu una rapida ripresa e i primi anni del Novecento portarono un periodo di prosperitÓ legato allo sviluppo industriale.

I monumenti
Il centro storico offre esempi di pregevole architettura quattrocentesca nei portici del borgo o nella Casa Reinaudo, di fronte alla parrocchiale. Dell'antica parrocchiale resta solo il Campanile romanico. Oggi la Parrocchiale Ŕ caratterizzata da una notevole cupola ellittica, dell'antico edificio conserva solo un pregevole fonte battesimale ottagonale attribuito alla bottega degli Zabreri di Pagliero in val Maira.

L'Economia
Barge Ŕ un comune prevalentemente agricolo, con produzione di castagne di mele e le industrie legate alla raccolta e alla conservazione dei funghi porcini. Lo sfruttamento delle cave di gneiss, da parte di imprese locali, Ŕ una notevole risorsa dell'economia locale.

PROMOZIONI


Pizzeria Ristorante la vecchia stazione - Barge

Trattoria San Martino - Barge

Ristorante d'la Picocarda - Barge

Trattoria del Giardino - Barge

Ristorante D'Anfrea - Barge

DOVE DORMIRE

  • ALBERGO "ALTER HOTEL" - Piazza Stazione 1
  • Locanda della Trappa - Loc Trappa
  • B&B il Bosco delle Terrecotte - Fraz. Mondarello

    DOVE MANGIARE

  • Ristorante Cascina D'La Picocarda - Via CardŔ, LocalitÓ Crocera
  • Trattoria Del Giardino - Frazione San Martino 2
  • Trattoria San Martino - Via San Martino 110
  • Locanda della Trappa - Loc Trappa
  • Pizzeria Rist. La Vecchia Stazione - Piazza Stazione 5
  • Trattoria la Nuova SocietÓ - Via Cale Costanzo 54 - BARGE
  • Pizzeria La Nuova Ruota - Via Bagnolo 31
  • Ristorante D'Andrea - Via Bagnolo 37
  • Ristorante 'L Sacucin - Via Cale Costanzo 135
  • Ristorante San Giovanni - Piazza San Giovanni 10

    TEMPO LIBERO
  • Le Valli del Romanico
    e del Gotico
  • Tesori di pittura
  • I cammini della fede
  • Per antichi borghi
  • Castelli e feudalitÓ

  • La montagna
    di Leonardo

    Il Monte Bracco



  • ghironda
    valle Po
    Comuni

    by www ghironda.com