VALLE GRANA
- (prov. Cuneo)
Piemonte - Italia



Arte in vallata

GALLERIA di OPERE

GUIDO VIGNA - Ceramista

Le KALOSTRUTTURE


Quello che mi emoziona diventa spesso un "rullino", come questa "Festa" in terracotta ingobbiata e ossidata

oppure un grande pannello di raku come questo "Incontro" tra due persone con percorsi molto diversi, o questa piccola formella
che esprime ironicamente dei dubbi sull' equilibrio mentale mio e degli altri artisti
"GRAN MEDITERRANEA" è un bronzo di due metri costruito facendo i calchi ad un disco, una barca, una dea cicladica - vestita di camions in ceramica, e ad una forcella, un'arancia, una gamba di tavolo saluzzese del '700.
Un' idea geniale che arriva in un discorso tra cinque spiriti liberi è il tema di questo gran pannello di raku "Intervento luminoso al bar dei vetri", mentre questo è un verticale "Coro di Porri
allusione ad una spiritualità un po' terrena...

e questi li ho fatti 15 anni fa....



La mia amica Anna-Radio forse non ha gradito questo ritratto, visto che non l'ha voluto in dono...
ma il suo cuore fresco e cristallino, acque di vetro di Murano, è sbocciato in

un sorriso profondo come questo "Fondale" raku per poi entrare in "Tempesta

scagliarmi un paio di epiteti rasserenarsi finendo per dichiarami "Guerra al largo"

Nel mare una goccia di sangue, insolubile,

ed un altro mare: "Il mare dentro" infinito turchese dentro di noi.

Tra pioppi e castagni

una festa in vallata

musiche e voci

canti occitani e racconti

di paesi lontani, arcipelaghi brumosi,


colate di lava,

piscine di fuoco
cuori appassionati che attraversano territori pericolosi




inferni nei
quali "l'angelicus vigna", dal cuor turchese,sbatte senza pietà
a mordersi l'un l'altro, chi troppo lo stanca
per poi riappacificarsi con le "Moltitudini"
Ripartire per nuovi lidi

incontrare nuovi compagni di viaggio

per poi essere attaccati

e colpiti

esplodere

e precipitare come “Meteore”

su un pianeta conosciuto

guardando nell’incendio una “televisiùn

e dalla catarsi risorgere “Imperturbabile” e turchese.

Rigiocare coi chiodi del nonno, calzolaio in val Maira

e cercare musiche celesti nelle tele acriliche di un inverno sospeso.



Le KALOSTRUTTURE sono nate da una di quelle riflessioni profonde sul mondo che si fanno da giovani studiando i primi filosofi greci e poi ritornano ad una certa età.
La partenza è stata un viaggio in Colombia dove tutto è energia, i fiumi, le nuvole, i mari, le Ande, la giungla, la musica, le danze e la gente.
Che il mondo fosse fatto sostanzialmente di energia che si aggrega occasionalmente in materia, mi si manifestò in un parco naturale sui Caraibi, dopo tre mohjto al cibercaffè.
Da lì un lungo percorso prima figurativo e poi sempre più astratto ed essenziale, per giungere a rappresentare in qualche modo l’energia (la luce) che diventa materia (ceramica).
Gli architetti me le chiamano oggetti d’arte applicata, altri design artigiano d’arredo, le signore le chiamano lampade ed gli insolenti bocia: Water Meditations, dal momento che non patendo l’umido, si possono mettere anche in bagno ed una volta accese… meditare.
Il pensiero originario era assai più serio e questo traspare dall’essenzialità e dal rigore, la meraviglia dei colori del vetro di Murano attraversati dalla luce hanno un ché di sacrale e metafisico e la luce radente sul modellato morbido e delicato ci riporta alla nostra supposta corporeità.
guido vigna

GUIDO VIGNA - Ceramiche d'arte
Atelier in Via Passatore 83
S.Bernardo di Cervasca (Cuneo)
Telefono : 0171 611388
e-mail: "Guido Vigna" guidovigna@alice.it


ghironda
valle Grana
Cervasca
Produzioni
personaggi
by www ghironda.com