VAL STURA

(prov. Cuneo)

Piemonte - Italia

Comune di
Pietraporzio

Abitanti                  127
Superficie          kmq 54,51
Altitudine             m 1246
Denominazione abitanti : Pietraporziesi
Festa patronale :
Madonna del Carmine e Santo Stefano

Frazioni e Località:
Pontebernardo, Castello, Murenz, Talarico Alfredo(Rif), Zanotti Ervedo (Rif.)

Comuni limitrofi:
Argentera, Canosio, Sambuco, Vinadio.

Il toponimo e la storia
L' origine di Pietraporzio è molto antica, secondo alcuni storici risalirebbe al proconsole Porzio Romano di passaggio nella località con l'esercito. Per altri il toponimo deriverebbe da "petra porci", dalla forma particolare del masso, posto all'inizio del paese, simile alla schiena di un cinghiaie. La storia di Pietraporzio è comune ai paesi della valle:dai marchesi di Saluzzo agli Angiò ai Savoia.

Il paese, ieri e oggi
Il paese si sviluppa lungo le sponde del fiume Stura. La parte piu antica è quella denominata Saretto. Qui, sono ancora presenti alcune vecchie case ornate da aperture ad arco, in pietra di tufo. Sul pianoro del Vilar, all'interno del cimitero, si erge l'antico campanile dei "Catre Loupes" così chiamato per la presenza di figure animalesche agli angoli della cuspide. L'attuale Parrocchiale di Santo Stefano e' stata costruita verso la fine del 1700 per sostituire quella piú antica che sorgeva a lato del campanile dei "Catre Loupes". Poco distante dalla parrocchiale si vede il campanile, con un caratteristico tetto a scandole in legno, della Confraternita della Madonna del Carmine. Nella frazione Pontebernardo vi è la Parrocchiale di Maria Vergine Assunta. Pitraporzio richiama turisti sia nella stagione estiva che in quella invernale. Offre diversi itinerari in mezzo ai boschi di abeti e di larici; percorrendo i valloni laterali si può arrivare ai laghetti alpini, con possibilità di pernottamento nei rifugi.Dal Rifugio Zanotti (m 2200) si possono effettuare ascensioni al monte Tenibres, alla Testa dell'Ubac e al Becco Alto del Piz.

Economia
Ambiente ideale per la pratica dello sci di fondo. L'agricoltura è l'attività prevalente unitamente all'allevamento del bestiame, si alleva in particolare la pecora sambucana. La buona attrezzatura alberghiera unitamente alla disponibilità di aree per campeggi e ai rifugi alpini accolgono i numerosi turisti. Centro di interesse è l'orto botanico dei Prati del Vallone di Pontebernardo, voluto per la coltivazione di molte specie vegetali del luogo che rischiano l'estinzione, in particolare la Regina delle Alpi.

PROMOZIONI


Locanda occ. Regina delle Alpi - Pietraporzio

Ristorante Oste d'oc - Pietraporzio

Osteria la pecora nera Pietraporzio
Rifugio Le Barricate - Pietraporzio

DOVE DORMIRE

  • Locanda Occitana "Regina delle Alpi"- via Nazionale 3
  • AL TENIBRES - Ostello - Via Nazionale 8 - Pietraporzio
  • Rifugio delle Barricate - Fr.Pontebernardo - Pietraporzio
  • Rifugio Talarico all'Ubac - Prati del Vallone - Pietraporzio
  • Rifugio Zanotti al Piz - Vallone del Piz Pietraporzio
  • LA BARMO affittacamere - Pontebernardo - Pietraporzio
  • L'ABRI' B&B affittacamere - Pontebernardo - Pietraporzio
  • CASA ARPAOUZA Residence vacanza - Fraz. Castello - Pietraporzio

    DOVE MANGIARE

  • Locanda Occitana "Regina delle Alpi"- via Nazionale 3
  • AL TENIBRES - Ostello Ristorante - Via Nazionale 8 - Pietraporzio
  • Ristorante L'Oste d'Oc - Piazza M. Bertone, 2 - Pietraporzio
  • Osteria La Pecora Nera - Pontebernardo - Pietraporzio

    TEMPO LIBERO Rifugi e campeggi

  • Rifugio delle Barricate - Fr.Pontebernardo - Pietraporzio
  • Campeggio Cento Sentieri - Via Nazionale - Pietraporzio
  • Rifugio Talarico all'Ubac - Prati del Vallone - Pietraporzio
  • Rifugio Zanotti al Piz - Vallone del Piz Pietraporzio
  • AL TENIBRES - Ostello - Via Nazionale 8 - Pietraporzio


  • ghironda
    valle Stura
    Comuni

    by www ghironda.com